tumore_pene  TUMORE DEL PENE

Il cancro del pene è una rara condizione che colpisce circa 1 uomo su 100000 in Europa. Sfortunatamente, molti uomini ritardano la consultazione con uno specialista, con gravi conseguenze sul decorso della malattia. Esistono diversi fattori di rischio, ma certamente il piu' importante è l'infezione da Papilloma Virus Umano (HPV). Generalmente si localizza dapprima sul glande per poi diffondersi nei tessuti circostanti.

Nella maggior parte dei casi non da sintomi, ma viene riscontrata la presenza di un'area anomala sulla superficie del pene. Quando la malattia diventa estesa compaiono invece le manifestazioni dovute alla sua disseminazione.

L'esame bioptico della lesione rappresenta il primo passo per una corretta diagnosi, permette infatti di evidenziare le caratteristiche istologiche della lesione. Quando si sospetta la presenza di diffusione linfonodale, risulta indicata l'esecuzione di esami radiologici come la TAC o la Risonanza Magnetica Nucleare.

In i casi di cancro del pene, l'Urologo avrà il compito di ottenere l'eradicazione della malattia preservando la funzionalità urinaria e sessuale. Per tumori di piccole dimensioni, esistono diversi trattamenti conservativi, come l'Ablazione Laser o la Penectomia Parziale. Nei casi di malattia piu' diffusa dovrà essere praticata una terapia chirurgica estesa come la Penectomia Radicale. La diagnosi precoce resta in ogni caso la strategia per ridurre i casi di malattia avanzata.